Come Ridurre la Rata del Mutuo

Per ridurre la rata del mutuo, alla luce anche delle ultime novità fiscali e finanziarie, si possono cercare diverse soluzioni, in modo da avere un po’ di respiro e riorganizzare i conti familiari.
Per prima cosa, è possibile valutarne la sospensione appoggiandosi al sistema di aiuti creato dai fondi statali. Se si rientra in specifiche categorie, si possono sospendere i pagamenti delle rate fino ad un anno mezzo. Per ottenere ciò bisogna essere o disoccupati da almeno 90 giorni, o deve essersi verificata la morte o l’invalidità di almeno uno dei portatori di reddito del nucleo familiare, o bisogna aver avuto necessità di denaro per spese sanitarie o di ristrutturazione dell’immobile o si deve aver subito l’aumento della rata del 20% in un solo mese.
Un’altra possibilità consiste nella moratoria che è stata convenuta dall’Abi con le parti sociali. Anche in questo caso, bisognerà rientrare nei parametri specificati.
Inoltre, è sempre possibile spuntare condizioni migliori negoziandole con la propria banca, magari anche cambiando istituto di credito, se dovessero essere presenti delle buone offerte sul mercato.
Infine, potrebbe essere interessante un’opzione di consolidamento del mutuo, qualora si abbiano attivi più finanziamenti, convertendo il tutto in una sola rata mensile, sebbene vi siano un po’ di procedure e di costi da sostenere in una fase iniziale.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!