Come funzionano i pagamenti per l’e-commerce?

Il commercio elettronico rappresenta una vera e propria rivoluzione, un cambiamento epocale nelle nostre abitudini di consumo. Di sicuro, nonostante le iniziali diffidenze, il commercio elettronico sta prendendo piede anche presso fasce della popolazione che in precedenza non erano state “colpite” da tale novità.

Il commercio elettronico presuppone la messa in campo di una serie di fattori: un venditore che presenti delle offerte particolarmente allettanti per un gruppo significativo di acquirenti. Naturalmente, il tutto avviene in seguito ad una transazione monetaria, concetto che ci dà la possibilità di parlare dei metodi di pagamento on line.

Il più diffuso è quello tramite carta di credito, che però lascia interdetti alcuni compratori, per motivi legati alla sicurezza delle operazioni.

Per questo motivo si stanno diffondendo sistemi alternativi, ad esempio tutti quelli legati alle prepagate o ai borsellini elettronici.


Con le carte prepagate si generano, in taluni casi, dei numeri temporanei utilizzabili per una singola operazione dall’importo predefinito, il che azzera le possibilità di uso fraudolento.

Con i conti virtuali, ad esempio Paypal, non c’è bisogno neppure di fornire un codice temporaneo per il pagamento, ma basta accedere al proprio account con password e nome utente ed effettuare la transazione in totale sicurezza.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!