Come fa un Cattivo Pagatore ad Ottenere un Prestito?

Categorie: Prestiti

Molto spesso quando si parla di cattivi pagatori ci si rende facilmente conto che per loro sembra quasi impossibile riuscire ad ottenere un prestito; nonostante questo però grazie ad alcuni semplici consigli è possibile riuscire a ottenere comunque un prestito.

prestiti cattivi pagatori

Al giorno d’oggi è ormai consuetudine avere dei problemi economici così come lo è diventare un cattivo pagatore a causa dell’impossibilità di pagare il piano d’ammortamento come stabilito al momento della stipula; si rimane all’interno della lista per almeno 3 anni, visto che per questo periodo il soggetto ha un più elevato fattore di rischio a suo carico è davvero difficile che riesca ad ottenere un qualunque altro prestito.

La cessione del quinto però è probabilmente l’unica tipologia di prestito che gli permette comunque di ottenere fino ad un massimo di 60.000 euro, e per accedere a questo tipo di finanziamento è necessario essere un dipendente a tempo indeterminato oppure un pensionato; se c’è questo principale requisito il prestito viene di solito concesso perché la rata viene trattenuta direttamente dalla fonte di reddito.

Per essere maggiormente sicuri di poterlo ottenere, sarebbe meglio aggiungere una polizza assicurativa che copra la solvibilità del soggetto, offrendo così anche un incentivo maggiore alla banca nel caso in cui accada qualcosa al richiedente.

Nel caso in cui invece il soggetto sia dipendente di un’azienda privata? Il problema potrebbe essere solamente nella necessità di avere alcuni ulteriori documenti che dipendono molto dalla forma societaria; non solo la copertura assicurativa ma anche un altro tipo di garanzia può essere data alla banca e cioè il TFR.

Il TFR rappresenta ciò che il lavoratore ha accumulato nel corso di tutti gli anni di lavoro.

La rata sarà costante per tutta la durata del finanziamento, e inoltre non potrà superare il quinto dello stipendio, cosicché possa essere proporzionale al reddito o alla pensione in base ai casi; il soggetto verrà comunque contattato anche dalla banca stessa prima di confermare a tutti gli effetti il contratto.

Non è di certo molto semplice per un cattivo pagatore ottenere un prestito ma questo non significa che sia impossibile, l’aspetto fondamentale sta nell’essere in grado di fornire delle garanzie.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!