Come Evitare le Clausole Vessatorie nei Contratti

Categorie: Fisco e Leggi

Quando si stipula un contratto si può incappare in qualche brutta sorpresa se non si è stati attenti al momento della firma. Spesso si tralascia di leggere tutto il contenuto di questo documento, o in molti altri casi, si tratta di norme scritte in modo difficile e in piccoli caratteri, appositamente per confondere l’utente.
Per questo motivo, è stata messa a disposizione di ogni cittadino una nuova banca dati, creata da un accordo di collaborazione tra le Camere di Commercio, le associazioni dei consumatori e l’Antitrust.
Grazie alle informazioni presenti in questa banca dati si potranno verificare l’esistenza o meno di clausole vessatorie, brutte sorprese o trappole al limite della legalità, con una semplice ricerca attraverso un apposito motore interno. Si parte con una serie di informazioni generali sui contratti per poi scendere nello specifico di quelli previsti per ciascun settore, come previsto dalle norme di legge. Le tipologie sono divise in: contratti commerciali per beni di consumo, anche conclusi via web; contratti di artigianato e manutenzione; contratti turistici; contratti di trasporto; contratti riferiti a servizi; contratti immobiliari e di mediazione immobiliare o locativa.
La scheda informativa per ciascun contratto riporterà le informazioni necessarie a valutarne la bontà e si potranno prendere in esame tutte le clausole accettabili per il consumatore, unitamente a quelle particolarmente onerose per l’utente.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!