Come Comportarsi con l’Early Booking

Categorie: Come Risparmiare

L’early booking, ovvero la prenotazione anticipata solitamente per un viaggio o un biglietto aereo, è una pratica senza dubbio conveniente, che può farci risparmiare parecchi soldi, pur non dovendo rinunciare alla qualità di un pacchetto tradizionale.
Tuttavia, è sempre bene stare attenti e conoscere quali sono i propri diritti, così da non ritrovarsi in spiacevoli contrattempi e disguidi proprio in occasione delle sospirate ferie.
Ricordiamo, prima di tutto, che questo genere di acquisto rientra nella cosiddetta casistica definita dall’articolo 84 del codice di consumo come “pacchetto organizzato”.
In alcuni casi è possibile che il tour operator con il quale si è fermato il viaggio richieda il pagamento entro termini prestabiliti, o si perde il diritto ad approfittare della tariffa scontata.
Il pacchetto può, di solito, essere ceduto ad un’altra persona, nel caso in cui si fosse impossibilitati a partire, a patto di darne comunicazione scritta entro quattro giorni prima della data di partenza all’agenzia di viaggio.
In caso contrario, non si potrà ottenere alcun rimborso, per l’annullamento di un viaggio prossimo alla data di partenza, a meno che non si abbia stipulato una polizza specifica.
Il prezzo, comunque, non potrà subire modifiche, a meno di precise clausole contrattuali: ad ogni modo, non potrà mai essere superiore al 10% del precedente e può cambiare fino a massimo 20 giorni prima della partenza.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!