Caratteristiche del Prestito Finalizzato

Categorie: Prestiti

Il b presuppone delle caratteristiche leggermente differenti da quelle che possono essere riscontrate nei prestiti tradizionali ed è bene conoscere in cosa consiste tale differenza, così da poter scegliere il prodotto che meglio si riesce ad adattare alle proprie esigenze.
Il  prestito finalizzato è disciplinato, al pari delle altre tipologie di credito al consumo, dalla normativa corrispondente, ma di solito è usato per chi ha già ben chiara la destinazione d’uso della somma richiesta e si appresta a spenderla presso un determinato commerciante o, comunque, in un settore specifico, dall’elettronica ai viaggi.
L’importo, nel caso di un prestito finalizzato, è erogato al negoziante direttamente e non passa attraverso il richiedente.
Comunque, è bene notare che il contratto di acquisto del bene e il contratto con il quale si attiva il finanziamento non sono il medesimo: mentre il primo interessa consumatore e venditore, il secondo è tra consumatore e finanziaria. Ciò significa che in caso di problematiche riguardanti il bene, la propria controparte rimane il venditore, ma nel caso di problemi circa il pagamento delle rate occorrerà rivolgersi all’ente finanziatore.
Quale che sia il disservizio del commerciante, ad ogni modo, occorre ricordare che non si potrà  interrompere il pagamento delle rate, pena la messa in mora in quanto cattivo pagatore.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!