Canone Rai con la Bolletta della Luce?

Categorie: Fisco e Leggi

Può sembrare una frase provocatoria, in realtà si tratta di una delle ultime dichiarazioni effettuate dal Ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani prima della fine del vecchio anno. Andiamo con ordine e vediamo in cosa consisterebbe questa piccola rivoluzione. Secondo il ministro, in pratica, per abbassare il tasso di evasione del canone Rai, potrebbe essere utile richiedere agli utenti l’importo dovuto attraverso un’altra bolletta, quella della luce ad esempio, inserendo due voci in una sola.
In questo modo, non vi sarà più alcuna opposizione possibile al pagamento del canone, una delle imposte meno amate dagli italiani.



Ad oggi, infatti, l’evasione è conteggiata in un significativo 30% ma domani potrebbe ridursi a zero, grazie all’escamotage immaginato dal ministro.
La proposta dovrebbe essere stata presentata con il decreto mille proroghe e dovrebbe servire ad eliminare il tasso di evasione, dato che le percentuali riscontrate di “non pagatori” non possono essere pari a quelle di chi non possiede la televisione- gli unici che sono in regola se non versano il canone.
Tuttavia, una piccola parte di persone esiste che non ha mai comprato l’apparecchio: come comportarsi in tale circostanza? Anche in questo caso, il ministro ha le idee molto chiare. Infatti, spetterebbe a chi non possiede la tv l’onere della prova e la conseguente decurtazione dalla bolletta che, altrimenti, arriverà a tutti, utenze commerciali incluse.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!