Allarme Consumi ancora in Calo

Categorie: News Finanziarie

Se la crisi non allenterà davvero la sua morsa, difficilmente i consumi delle famiglie potranno aumentare, tuttavia, quello che stupisce è come si sia cercato di preservare in ogni modo il livello di benessere raggiunto anche prima di questi anni di magra, rimodulando le spese ma cercando di rinunciare il meno possibile al “superfluo”. È quanto è stato evidenziato dall’analisi compiuta da Confcommercio, secondo la quale, comunque, la ripresa piena dei consumi ci potrà essere solo nel 2012, con buona pace di quanti si dichiarano ottimisti per l’anno appena giunto.



Certo, un po’ di rinunce sono state, e continueranno ad essere, necessarie per le famiglie italiane. Stando ai dati raccolti, tra le prime voci di spesa tagliate risultano quelle per le vacanze, per i pasti consumati fuori casa, per l’abbigliamento e per tutto ciò che riguarda la mobilità. Non conoscoscono crisi, invece, le spese per i prodotti elettronici, per gli elettrodomestici, per la salute e il benessere in genere.
Il punto della situazione, comunque, lo si può fare in modo corretto soltanto se ci si ricorda che per essere duratura, la ripresa, deve passare attraverso il mercato del lavoro, rinsaldandolo e creando occupazione stabile e qualificata anche e soprattutto per i più giovani.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!