Agevolazioni nei Finanziamenti: Chi le può Avere e Come Richiederle

Si sa che la crisi che stiamo attraversando si sta facendo sempre più profonda ma questo non significa che i giovani ed alcune categorie di persone non meritino di provare ad aprire una propria attività. I finanziamenti a fondo perduto ad esempio, sono destinati alle donne, ai disoccupati, ai giovani, a tutti coloro che non sono in grado di versare la cifra iniziale che serve per avviare la propria attività. Si chiamano però a fondo perduto, e questo probabilmente può esserne un vantaggio, perché una volta erogati a proprio favore non devono poi essere restituiti nemmeno in parte all’ente che li ha emessi.

A meno che non ci si trovi davanti ad un finanziamento parziale, allora in  quel caso in rate a tassi molto agevolati si dovrà restituire negli anni la metà dell’importo richiesto; come appena anticipato inoltre, oltre all’agevolazione del finanziamento a fondo perduto nella maggior parte dei casi troviamo anche il tasso agevolato.

Però per ottenere questo tipo di finanziamento è necessario prima compilare tutta la documentazione e poi redigere un piano che illustri in modo chiaro il tipo di azienda che si vorrebbe mettere in piedi; si hanno due possibilità nel redigere il progetto: può essere infatti o un’idea completamente nuova oppure il consolidamento ed il perfezionamento di un’attività che già esiste.

Visto che è necessario procurarsi il bando qualora si voglia fare una richiesta di questo tipo, la cosa migliore da fare è rimanere sempre aggiornati sui bandi in uscita consultando con regolarità il settore “sviluppo economico” del sito del governo italiano.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!